VIVA SARO CROCETTA: LA SOFFERENZA

LA SOFFERENZA
Ieri ho passato l'intera giornata a soffrire.  A soffrire per l'amico Saro che in questo momento è il governatore in una delle regioni più complicate d'Italia: la Sicilia.  Si badi bene trattasi della sofferenza di un amico non di un signorsì alle dipendenze di un capo carismatico.  Se ho da criticare, critico magari in modo costruttivo e non distruttivo,  ma critico. Ieri gli hanno presentato contro la mozione di sfiducia.  Per fortuna non è passata. Ma stiamo scherzando?  Ho sentito accuse inverosimili contro Saro come quella dei continui proclami. Ebbene si Saro è un tipo che comunica in modo dirompente.  Basti pensare allo scontro con la cosa nostra burocratica e grigia che ha governato per anni la Sicilia. Basti pensare agli enti di formazione.  Al default evitato senza bagni di sangue sociale. Alla credibilità europea riconquistata. È vero si può e si deve fare di più ma sinceramente quanto fatto non mi sembra poco. Saro sta portando avanti riforme strutturali ed è per questo che fa paura a chi deve far paura. Per questo grido, anzi urlo io che non sono un urlatore: viva Crocetta.

Commenti